Salve cari lettori, se vi va, iscrivetevi alla NEWSLETTER (colonna destra) per non perdere nessun post o aggiornamento, seguite il blog sui canali social e diventate miei lettori fissi. Grazie per la visita!

Benvenuti nel Blog di Smallintrix

Benvenuti nel Blog di Smallintrix

Collaborazioni

Level82 Publishing nasce nel 2016 a Bassano del Grappa (VI) dall'idea di creare cultura in modo semplice e creativo. Fin dall'inizio ci siamo caratterizzati di affiancare la scrittura, all'immagine o alla musica. Tutti i nostri libri sono accompagnati da illustrazioni, da vignette o dalla musica. Le nostre collane sono simple tech, poesia e musica, a breve sarà aggiunta una nuova collana.


Email: info@level82publishing.com












Casa Editrice di genere Fantasy, Epic Fantasy, Thriller, Horror, Fantascienza, Narrativa.
Associata della Horror Writer Associations.

Email: info@astroedizioni.it







NN è una nuova casa editrice. Ma potrebbe anche essere una casa lettrice, narratrice, ascoltatrice. NN è una casa e un laboratorio aperto a scrittori, traduttori, redattori, giornalisti, illustratori, fotografi, animatori e soprattutto lettori: un luogo dove potersi confrontare, contaminare e immaginare. Perché se immaginarsi nel contemporaneo è una sfida, abbiamo bisogno di un luogo dove riparare e poter cercare.

NN deriva da nomen nescio, in latino “nome sconosciuto”, ed era la sigla che veniva utilizzata per marchiare i figli di padre ignoto, i figli di nessuno, gli orfani.

I libri NN si danno l’obiettivo di costruire una mappa della società di oggi, titolo per titolo, pagina per pagina. Al centro della ricerca mettiamo l’individuo e il cambiamento che vive ogni giorno, anche nelle cose più semplici, in quella confusione che tocca tutti gli aspetti dell’identità delle persone: le relazioni, i desideri, i ruoli, la cultura, la politica e la storia.

Il presente che viviamo non è moderno, non è antico e nemmeno attuale. E per poterlo raccontare, dunque, la sfida è non appiattirsi sull'attuale - inteso come atteggiamento, moda, conformismo, luogo comune – né su una necessità di sopravvivenza che toglie aria, orizzonti, prospettive.

Occorre un ritorno al dialogo e ai desideri, alle parole che parlano e raccontano e fanno pensare, al significato più profondo di queste. Occorre rimettersi a cercare il nome delle cose.

Tutti coloro che oggi scrivono e leggono, quelli che architettano scrittura e lettura, e parole che cercano un senso, devono sentirsi al fronte del reale. A fronte della realtà.

NN, allora, come figli di nessuno, o meglio ancora di Nessuno. Di quell’Ulisse che un istante prima di soccombere inerte e inerme sotto le fauci ingorde e mai sazie di Polifemo, ha un colpo di genio. Si spoglia del suo nome per trasformarsi in quel Nessuno che d’astuzia, intelligenza, altruismo metterà in salvo se stesso e i suoi compagni.

Il viaggio di NN è cominciato, i figli di Nessuno sono in cammino, e si muovono verso l'altrove e verso casa.

Sito internet: http://www.nneditore.it/
Email: info@nneditore.it


La Giunti Editore è una casa editrice italiana fondata a Firenze nel 1956. La società ha sede nella Villa La Loggia, in via Bolognese, e uffici affiliati a Milano. Alla Giunti S.p.A. fa capo un gruppo comprendente vari marchi e che nel suo insieme si colloca al secondo posto tra i gruppi editoriali italiani per fatturato.
Negli anni trenta del XX secolo Renato Giunti inizia a collaborare con la casa editrice fiorentina R. Bemporad & figlio, in rappresentanza di uno dei soci. Successivamente diventa direttore generale.
Nel secondo dopoguerra Renato Giunti rileva l'azienda, alla quale dà il nome di «Bemporad Marzocco». Nel 1956 diventa proprietario e amministratore delegato.
Nel 1960 acquisisce la casa editrice fiorentina Barbèra, che aveva iniziato la sua attività nel 1855. Nel 1965 tutte le case editrici acquisite vengono riunite nel Consorzio editoriale Giunti. Nel 1975 Sergio Giunti, figlio di Renato, succede al padre alla guida del Consorzio.
Fino alla metà degli anni ottanta la Giunti editava poche riviste, tra le quali: «La Vita Scolastica» (nata nel 1947) e «Psicologia contemporanea», apparsa nel 1974. Nel 1986 Sergio Giunti avvia un importante progetto editoriale nel settore periodici lanciando sul mercato sei nuote testate culturali mensili: «Art e Dossier», «Storia e Dossier», «Medicina e Dossier», «Musica e Dossier», «Scienza e dossier», a cui si aggiunge successivamente «Archeologia Viva», tutte con la formula innovativa della rivista con al centro un dossier monografico.
Nel 1990 nasce il Gruppo Editoriale Giunti, nel quale confluiscono le case editrici e i vari marchi editoriali acquisiti. Nel nuovo decennio il gruppo fa il suo ingresso nel settore multimediale: viene creata «Giunti Multimedia». Nel 2002 tutte le attività multimediali di Giunti Multimedia e Giunti Ricerca vengono fuse in «Giunti Labs».
Nel 2003 Giunti Gruppo Editoriale S.p.A. cambia ragione sociale in Giunti Editore S.p.A.[2]
Nel 2014 la casa editrice raggiunge un accordo con Disney Italia. Giunti diventa l’editore di alcuni prodotti editoriali, cartacei e digitali, con il marchio Disney Libri e dei prodotti editoriali cartacei a marchio Marvel e Lucasfilm.
Nell'autunno del 2016, la casa editrice Bompiani, venduta dalla Mondadori per 16,5 milioni di euro,entra a far parte del gruppo, sotto la guida della direttrice editoriale Beatrice Masini.
Attualmente il gruppo editoriale è costituito di un insieme di circa 20 aziende che operano in tutti i campi del settore librario, incluso il mercato degli ebook.

Sito internet: http://www.giunti.it





Iperborea è stata fondata da Emilia Lodigiani nel 1987 con il preciso obiettivo di far conoscere la letteratura dell'area nord-europea in Italia. Primi a esplorarla in maniera sistematica, si è potuto farlo con vasta libertà di scelta e una produzione di altissima qualità, che spazia dai classici e premi Nobel, inediti o riproposti in nuove traduzioni, alle voci di punta della narrativa contemporanea.
Oltre ai paesi scandinavi (Svezia, Danimarca, Norvegia e Finlandia), Iperborea pubblica la narrativa dell'area nederlandese, estone, islandese (incluse le antiche saghe medioevali) e dal 1998 una collana di saggi letterari per offrire al lettore spunti di approfondimento. Nel 2010 abbiamo lanciato una nuova collana di gialli, Ombre, alla base della quale rimangono le scelte che ci caratterizzano da sempre: l’attenzione alla scrittura, ai temi etici, sociali e politici del nostro tempo.
Agli autori di maggior successo, Arto Paasilinna, 120.000 copie superate con L'anno della lepreBjörn Larsson, 100.000 copie con La vera storia del Pirata Long John Silver, si affiancano i nomi più noti della letteratura nordeuropea, quali :

Sito internet: http://iperborea.com
Email: ufficio.stampa@iperborea.com







La nave di Teseo è una casa editrice di narrativa, saggistica, poesia, italiane e straniere, attenta alla valorizzazione dei classici.
La nave di Teseo guarda al futuro e dà futuro al passato.
La nave di Teseo considera gli autori e gli editori il proprio patrimonio.
La nave di Teseo esprime la propria identità attraverso gli autori che pubblica, i libri che pubblica, la qualità dei libri che pubblica e la coerenza grafica dei libri che pubblica.
Sito ufficiale: http://www.lanavediteseo.eu


ALBE Edizioni è una casa editrice di libri per bambini e ragazzi, fondata a Milano da Alberto Cristofori e Manuela Galassi nel gennaio 2017.
               Nel marzo 2018, con Hachiko di Lluìs Prats e Zuzanna Celej,

               ha vinto la III edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.



Sperling & Kupfer è una delle più antiche case editrici milanesi. Fondata a Stoccarda nel 1899 da Heinrich Otto Sperling, inizia la sua attività in Italia nel 1899 sotto la responsabilità del giovane Richard Kupfer, formatosi alla Scuola Libraria di Lipsia.
Inizialmente l’attività si concentra sull’importazione e la distribuzione di opere straniere nel settore tecnico e scientifico, tanto da far meritare all’editore il riconoscimento di “Librario di Sua Maestà la Regina Madre”.   
Nel 1911 Heinrich Otto Sperling associa il suo nome a quello di Richard Kupfer. Sperling e Kupfer intuiscono nel mercato italiano un territorio fertile per la diffusione della cultura straniera e avviano iniziative editoriali autonome.  
Negli anni Trenta la Sperling & Kupfer conosce un momento di grande sviluppo, nascono infatti in quegli anni due prestigiose collane “Narratori Nordici” (1929) e “Pandora” (1931) che avranno una parte determinante nella diffusione della cultura nordeuropea e mitteleuropea nel nostro paese con autori come Thomas Mann, Stephan Zweig, Franz Werfel, Arthur Schnitzler, Hermann Hesse, Ricarda Huch e Hans Carossa.  
Negli anni Cinquanta la casa editrice si orienta verso l’indagine sociale, la politica economica e la manualistica scientifica.
Negli anni  Settanta la casa editrice viene rilevata da Tiziano Barbieri Torriani. La linea editoriale resta la stessa: spirito internazionale, grande attenzione all’attualità, decisa apertura alle nuove esperienze. Con determinazione e intuito Tiziano Barbieri Torriani introduce formule innovative nelle scelte, con il lancio dei grandi best-seller americani sul mercato italiano e nelle strategie di vendita, nei rapporti con i librai, dando al marchio una forte impronta di originalità.
Negli anni Ottanta Sperling & Kupfer acquista ancora maggior slancio con l’ingresso nel suo azionariato della Mondadori che, nel 1995, la acquisisce interamente.
Oggi Sperling & Kupfer è una casa editrice prismatica, aperta a nuove esperienze ma sempre attenta a conservare le sue caratteristiche fondamentali: uno spirito internazionale e una grande attenzione ai temi dell’attualità, alle questioni storiche e politico-sociali, agli aspetti scientifici, culturali, alle testimonianze di vita reale, allo sport, alla manualistica di benessere e self-help. .
Nella narrativa propone autori di successo consolidato come Stephen King, Danielle Steel, Nicholas Sparks, Mary Higgins Clark e tra gli italiani Sveva Casati Modignani. Importante anche la produzione di saggistica e varia, nella quale segnaliamo Antonio Caprarica, Pietro Grasso, Diego Della Palma, Pierre Dukan, Valeria della Valle, Spencer Johnson e Robert Peroni.

SPIRITO INTERNAZIONALE, GRANDI STORIE E NUOVE TENDENZE


Frassinelli dal 1982 è un imprint di Sperling & Kupfer. Fondata nel 1931 da un tipografo piemontese innamorato del libro come oggetto d’arte e veicolo di cultura, Frassinelli diviene in pochi anni un piccolo marchio capace di scuotere il clima editoriale dell’epoca.
Franco Antonicelli, che fu il primo direttore editoriale, presentò a Frassinelli Cesare Pavese e Leone Ginzburg: da quell’incontro nacque il progetto della “Biblioteca Europea”, mirata a portare una ventata di rinnovamento nel panorama dell’editoria italiana di quegli anni. Si apre così una finestra sulla grande letteratura internazione grazie alle traduzioni di grandissimi autori come Hermann Melville, Mark Twain, James Joyce e Franz Kafka, cui si aggiungono autori come Fiòdor Dostojevskij e André Gide. Nella collana «Narrativa» vengono pubblicati capoloavori come L’albergo bianco di D. M. Thomas, Il colore viola di Alice Walker, La stoffa giusta di Tom Wolfe, La lista di Schindler di Thomas Keneally, L’ultima tentazione di Nikos Kazanzakis, Amatissima di Toni Morrison, e Un’arida stagione bianca di André Brink. Gli anni Novanta portano il Nobel a Morrison (1993) e la pubblicazione tra gli altri di Elfriede Jelinek (poi Nobel nel 2004), Maya Angelou, David Malouf, Orhan Pamuk (Nobel 2006), Patrick Modiano (Nobel 2014) David Mitchell.
Nel 2015 Frassinelli è stata rilanciata come marchio di narrativa letteraria, con l'acquisizione di nuovi prestigiosi autori italiani e internazionali, con un nuovo marchio che rimanda a quello originario degli anni Trenta, e con una radicale revisione della grafica delle copertine. Quello che, oggi come ieri, rimane immutato, è  l’amore per il nuovo e per la alta qualità letteraria , che continua a contraddistinguere l’offerta che Frassinelli propone ai suoi lettori

LA LEGGEREZZA DELLA LETTERATURA

Email: info@sperling.it 








Nata sull’asse Milano-Torino per mano di Tito Faraci e Marco Schiavone, Edizioni BD è una casa editrice di cultura pop: fumetti, comics americani, rock&roll e libri per bambini.
Ha pubblicato autori come Neil Gaiman, Jordi Bernet, James O'Barr, Claudio Villa e Joe R. Lansdale, biografie di gruppi come Metallica, Iron Maiden e KISS, libri legati a property come G.I. Joe, Buffy The Vampire Slayer e Devil May Cry, e sviluppato partnership con realtà come LEGO, Hasbro e Disney.

Sito ufficiale: http://www.edizionibd.it







Info:

DeA Planeta Libri Srl è una joint venture paritetica tra De Agostini Libri S.p.A. e Editorial Planeta Sau, società del Gruppo Planeta, primo editore internazionale di libri in lingua spagnola e secondo editore internazionale in lingua francese (attraverso il Gruppo Editis), per sviluppare l’attività nel settore Libri Trade in Italia. I prodotti di DeA Planeta Libri includono libri per bambini e ragazzi, narrativa italiana e straniera, saggistica, opere illustrate, dizionari e atlanti geografici, con i marchi DeA, De Agostini, UTET, AMZ, Abracadabra, Bookme. DeA Planeta Libri è presente nelle vendite online con deaplanetalibri.it. Attraverso la società controllata Libromania S.r.l., nata dalla partnership con Newton Compton, è attiva nella promozione editoriale, nella consulenza commerciale anche per editori terzi e nel self-publishing.








Siamo una realtà editoriale fuori dagli schemi lineari dell'editoria, offriamo semplicità e supporto a chiunque voglia affacciarsi al mondo dell'editoria da tutti i punti di vista.








ERETICA Edizioni è una giovane Casa Editrice appassionata che pubblica Narrativa, Saggistica, Fumetti e Poesia.









Info:

Fondata da Leo Longanesi nel 1946 la casa editrice è stata rilevata nel 1977 da Messaggerie Italiane.
Luciano Mauri affida la direzione a Mario Spagnol, che la conduce, dal 1980 al 1999, verso una straordinaria rinascita, come casa editrice prima e come capogruppo poi.
La casa editrice si è da sempre caratterizzata per la vocazione anticonformista, la piena libertà delle scelte, l’originalità delle proposte e l’orizzonte a 360 gradi.
Alla narrativa letteraria e ai generi che hanno dato vita a grandi bestseller – l’avventura, il thriller, i libri d’azione – la Longanesi ha accostato la saggistica, l’arte, l’archeologia, la divulgazione scientifica e le grandi espressioni del pensiero contemporaneo (Spengler, Heidegger, Russell, Jaspers).
La Longanesi possiede oggi un vasto catalogo internazionale, nel quale figurano importanti autori come Wilbur Smith, Jostein Gaarder, Isaac B. Singer, William Golding, Michael Ende, Patrick Süskind, Clive Cussler, James Patterson, Elizabeth George, Vikram Seth, Jung Chang, Arthur Golden, Denis Guedj, Patrick O’Brian, Bernard Cornwell.
Tra gli italiani: Tiziano Terzani, Massimo Gramellini, Sergio Romano, Federico Zeri, Piero Ottone, Piergiorgio Odifreddi, Luca Ricolfi, Giulio Giorello, Alfio Caruso, Matteo Collura e, ancora, Donato Carrisi, Alessia Gazzola, Chiara Gamberale, Valentina D’Urbano, Mirko Zilahy.

Sito ufficiale: http://www.longanesi.it









Casa editrice digitale fondata a Bologna da Marco Frullanti e Annalia Scarafile nel settembre del 2013, Nativi Digitali Edizioni si distingue per l’originalità nella linea editoriale, volta a prediligere proposte innovative di autori emergenti, e per il forte impegno nella comunicazione online attraverso strategie che coinvolgono molteplici canali attraverso un approccio informale.
In un mondo sempre più virtuale e “inquinato” da una sovrabbondanza di contenuti che quasi mai si traduce in meritocrazia, Nativi Digitali Edizioni riflette su nuovi modi di proporre il testo letterario, anche a un pubblico con abitudini e gusti diversi da quelli dei “lettori forti”, senza paura di avvicinare il mondo della cultura a quello della tecnologia.
Oltre alle pubblicazioni, Nativi Digitali Edizioni offre servizi editoriali agli autori indipendenti e a chi desidera sfruttare canali innovativi per promuovere la propria attività. Lavora inoltre in partnership con altre realtà innovative dell’editoria italiana per organizzare forme innovative di  concorsi letterari, di promozione alla lettura digitale e a un utilizzo creativo e  intelligente del web.
Sito ufficiale: http://www.natividigitaliedizioni.it








Exòrma pubblica letteratura, letterature di viaggio, saggistica, con particolare attenzione agli aspetti antropologici, estetici, all’attualità dei temi sociali, alla divulgazione di arte, storia, scienza.
La casa editrice nasce sulla scia di uno studio di progettazione grafico-editoriale attivo dal 1985 e diretto dai due editori Orfeo Pagnani e Maura Sassara. Porta quindi in dote le competenze per costruire libri belli dentro e fuori, con la massima cura dedicata agli aspetti di ergonomia del libro, al progetto grafico e alla qualità redazionale.
Nel logo Exòrma la lettera “epsilon” e la “ò” tagliata in basso, che allude alla forma dell’“omega”, chiamano in causa la radice di un verbo greco: mollare gli ormeggi.
Il varo avviene nel 2009 ma il natante si avventura al largo alla fine del 2010 invocando la protezione di Joshua Slocum, il navigatore solitario. Lui la racconta così: «Avevo deciso di fare un viaggio attorno al mondo e, poiché il 24 aprile 1895 il vento era favorevole, salpai l’ancora a mezzogiorno […]».
Il tema del viaggio e la sua dimensione letteraria sono elementi che caratterizzano la casa editrice.
Exòrma è anche l’editore del Festival della Letteratura di Viaggio. FestBook è il libro-catalogo che accompagna la manifestazione e ne accoglie i contenuti.
Tra le altre, ecco due collane che ben rappresentano il progetto editoriale:
Scritti Traversi è dedicata ai luoghi e ai viaggi. Una riflessione critica sulla prospettiva contemporanea: è ancora possibile scoprire i luoghi? Questo è l’interrogativo fondamentale che si pone. Sono scritture meticce, dai modi del reportage alla forma del romanzo-saggio. Il viaggio e i luoghi sono il denominatore comune, l’apporto di temi e discipline diverse fa il resto.
La collana quisiscrivemale è dedicata alla narrativa. Viviamo l’epoca dell’informazione superveloce, sappiamo tutto ma non sappiamo nulla e condividiamo un contesto che sembra voler disertare la complessità: tutto deve essere facile, corretto e conforme, omologato, “scritto bene”.
Ecco perché dalle parti di Exòrma si “scrive male”.
In un panorama editoriale sempre più intricato e difficile da interpretare, Exòrma riunisce autori, diversi tra loro, che decidono di non sottostare al vincolo della “storia” a tutti i costi e abbiano voglia di scrollarsi di dosso la preoccupazione del “come va a finire”, sudando caparbiamente sulla lingua, raccogliendo la sfida. Vogliamo riconsiderare la narrativa come “una delle possibili tentazioni della prosa” della quale rintracciare esempi vitali; trascurare le scritture sfiancate e addomesticate alla necessità del farsi vedere; sbarrare il passo all’omologazione dei contenuti, alle strettoie dei generi.

Sito ufficiale: http://www.exormaedizioni.com






Info:

2004-2005

La Nicola Pesce Editore nasce nel lontano 2002, fondata da Nicola Pesce, all’epoca ancora minorenne. Tuttavia nulla fu pubblicato fino al 19 aprile 2004, data in cui viene fissata ufficialmente la data di nascita della casa editrice e in cui fu pubblicato il numero 1 della rivista “Underground Press”.
Stampato in 120 copie, sebbene non numerate, recava in copertina una striscia di vernice rossa applicata a mano singolarmente su ogni copia.
Un carissimo ricordo di quell’anno è la lettera dell’editore Francesco Coniglio, che inviò un assegno per incoraggiare “lo spirito di iniziativa e il tono umile e appassionato” di quel giovanissimo editore.
Per tutto il 2004 e il 2005, Nicola Pesce scrisse, impaginò e stampò ogni mese i vari numeri della rivista nottetempo, con una stampante tuttora conservata nell’ufficio della casa editrice: unico investimento alla base della NPE.
In quei primi due anni – caratterizzati, come poi tutti quelli a venire, dall’appoggio e l’incoraggiamento del fratello Amedeo – si avvicinarono alla casa editrice molti autori allora alle prime armi che tuttoggi vi collaborano attivamente: Luca “Pierz” Piersantelli, Lucio Perrimezzi, Angelo Zabaglio e Roberto Ferraresi, per citarne alcuni.
Un particolare ringraziamento va all’artista Rolando Cicatelli, che sostenne la rivista “Underground Press” gratuitamente e senza mai tirarsi indietro con i suoi straordinari disegni.

2005-2008

Nel 2005, muore il padre di Nicola Pesce, che così si trova, a soli 21 anni, insieme con il fratello di poco maggiore a dover gestire una complicatissima situazione economica e legale che ad oggi non ha ancora visto la sua conclusione.
Cominciano così gli anni in cui si interrompe la pubblicazione della rivista e le scelte della casa editrice vengono affidate dapprima a Niccolò Storai, per un brevissimo periodo, e dopo al “triumvirato” Perissinotto-Trevisanello-Longhi, con i quali vedono così la luce i primi volumi tipografici.

2009-2012

Il momento più importante dei primi 10 anni della storia della casa editrice è quando il ruolo di direttore editoriale venne ricoperto da Andrea Mazzotta, dopo l’estate del 2009.
In queste vesti, indossate fino alla fine del 2012, fu Andrea ad impostare la prima vera e propria linea editoriale della NPE, portandovi all’interno principi come l’autorialità, l’eleganza e la cura dei volumi.
Sito ufficiale: http://edizioninpe.it



Info:

La Ruota Edizioni nasce nel Settembre 2015 dall'idea di Maristella Occhionero, una giovane scrittrice molisana trapiantata a Roma, e da quella di Antonio Contoli, poeta e scrittore romano.
La casa editrice nasce con lo scopo di trovare e promuovere nuovi talenti. La selezione dei romanzi avviene grazie all'aiuto di un gruppo di lettori volontari che costituiscono il Comitato di valutazione opere e che, attraverso un'attenta e seria selezione, si occupa di scovare testi dalla trama avvincente e ben scritti.

Sito ufficiale: https://www.laruotaedizioni.it




Info:

nottetempo, fondata nel 2002 da Ginevra Bompiani e Roberta Einaudi, è una casa editrice nata da un progetto: pubblicare libri di qualità, letteraria e filosofica, scritti con l’avvincente leggerezza che cerca di evocare nella veste grafica. La parola che unisce forma e contenuto è leggibilità. La pagina è piacevole, i caratteri abbastanza grandi da non costringere a una corsa affannosa agli occhiali, il volume leggero, i margini ampi. Il libro è un oggetto comodo, che si piega alle esigenze del lettore, si ricorda di lui quando è a letto (insonne, pigro o malato), in viaggio o in attesa…
nottetempo ha otto collane: narrativa (novità e classici), narrativa.it (nuovi autori italiani a cura di Chiara Valerio) cronache (storie vere e attuali), ritratti (autori, artisti e pensatori presentati nella loro intimità creativa), figure (saggi limpidi e intensi sulle figure del pensiero e dell’arte), il rosa e il nero (i due ingredienti di cui sono fatti tanti capolavori), Il pesanervi (noir, gialli e letteratura fantastica, collana chiusa nel 2010), i sassi, i gransassi e i nuovi sassi nello stagno (libri veloci e incisivi dedicati a filosofia, politica e lettura). Alla poesia è dedicata poeti.com, a cura di Andrea Amerio e Maria Pace Ottieri (collana in ebook con una versione cartacea a tiratura numerata e autografata dall’autore)
Sito ufficiale: http://www.edizioninottetempo.it





La Casa Editrice Nord ha iniziato la sua attività nel 1970 con l’obiettivo di avvicinare i lettori italiani alla fantascienza e al fantasy, due generi letterari all’epoca quasi assenti nelle librerie. Col tempo, il catalogo della casa editrice è diventato un punto di riferimento in Italia per vastità e completezza, spaziando dai classici del genere ai testi più innovativi e presentando gli autori di punta nel panorama della narrativa fantastica. 

A seguito dell’acquisizione da parte del gruppo Longanesi, avvenuta nel 2002, si è innescato un processo di profondo cambiamento, che ha coinvolto non soltanto l’ambito puramente editoriale, i cui interessi e obiettivi sono stati accresciuti e diversificati, ma anche quelli della gestione, della promozione e della commercializzazione. 

Il progetto editoriale della «nuova» Casa Editrice Nord riflette una delle qualità più spiccate e interessanti della letteratura contemporanea, cioè quella progressiva sfumatura nella caratterizzazione dei generi che ha dato luogo a un felice, e spesso sorprendente, incontro di forme narrative, sposando la produzione di tipo avventuroso con il giallo, l’horror con l’azione, il fantastico con il noir… Una libertà di esplorazione che permette di cogliere sia i segnali del mercato sia le correnti d’interesse che si formano nel pubblico, così da offrire romanzi di alta qualità commerciale e solido intrattenimento. Ne sono validi esempi Il quinto giorno e Il diavolo nella cattedrale di Frank Schätzing, uno degli autori più letti d’Europa; La mappa di pietra e L’ordine del sole nero di James Rollins, voce originale e travolgente del romanzo d’avventura; Il terzo giorno e L’ultima cospirazione di Steve Berry, abilissimo creatore di storie nella Storia; la serie incentrata sulla «cacciatrice di vampiri» Anita Blake, firmata da Laurell K. Hamilton; Le cinque stirpi di Markus Heitz, una saga tolkieniana di enorme successo e i gialli del detective-libraio parigino Victor Legris, elegantemente tratteggiati da Claude Izner. 

Nell’ottobre 2005 la Casa Editrice Nord è entrata a far parte del Gruppo editoriale Mauri Spagnol (GeMS)
, la nuova holding editoriale nata dall’accordo tra le famiglie Mauri e Spagnol, controllata da Messaggerie Italiane, dalla famiglia Spagnol e da Andrea Micheli e guidata da Stefano Mauri (presidente e amministratore delegato) con Luigi Spagnol amministratore delegato.

Sito ufficiale: http://www.editricenord.it








I nostri libri vogliono raccontare storie belle, forti e particolari.
Storie da brivido, capaci di tenere il lettore con il fiato sospeso e gli occhi incollati alla pagina. Abbiamo fatto una scelta precisa, scegliendo di occuparci solo di thriller, noir e mistero.
Esplorare la paura e amplificarla con l’immaginazione è una grande sfida.
È questa l’emozione forte che vogliamo dare a chi legge, esplorando con lui o lei anche in che modo la paura ci può rendere più forti e coraggiosi.
Chi scrive per Pelledoca accompagna il giovane lettore in un mondo narrativo di intrighi in cui si muovono personaggi equivoci, vittime e carnefici ma anche astuti eroi.
Crediamo che la lettura aiuti a conoscere se stessi, quindi per i ragazzi è un importante strumento di crescita. Pelledoca non ha la presunzione di dare risposte, ma esplora la paura, e il modo di gestirla portando i lettori in un mondo narrato in cui hanno la possibilità
di muoversi più liberamente, proprio perché si è in uno spazio diverso dalla realtà, e di mettersi alla prova.
La paura talvolta ha l’aspetto della tensione, altre volte dell’ansia, e può perfino apparire come un disagio, ma se affrontata ha un unico compagno: il coraggio.
Timore e avventura camminano insieme ed esplorare le paure significa anche poter capire quando, in fondo, non occorre averne.

Sito ufficiale: http://pelledocaeditore.it









Info:

SOLFERINO è la nuova casa editrice del Gruppo RCS. Si occuperà di narrativa, saggistica, poesia e libri per ragazzi, italiani e stranieri.
Nasce forte di un patrimonio di solida tradizione di cultura e informazione e con l’intento di intervenire sulla scena editoriale con una voce allo stesso tempo autorevole e curiosa, nuova e rigorosa. Con i suoi libri vuole offrire ai lettori storie, inchieste, narrazioni che nella loro varietà – dal saggio di intervento al grande romanzo – portino un contributo di verità, di riflessione e di passione civile.
Attenzione alla scrittura, al valore del lavoro editoriale, ai temi etici, sociali e politici dei tempi che viviamo sono le direttrici del nostro lavoro. Crediamo che quello dell’editore sia soprattutto un lavoro di ricerca: SOLFERINO scommette sulle nuove voci e nel suo catalogo convivono e vengono valorizzati autori prestigiosi e voci inedite. Filo conduttore: l’originalità della proposta, l’incisività e l’unicità dello stile.
A partire dal nome (via Solferino 28 è l’indirizzo del Corriere della Sera dal 1904) abbiamo voluto sottolineare il legame che la casa editrice avrà con lo storico quotidiano che è stato la casa di grandi scrittori come Dino Buzzati, Italo Calvino, Eugenio Montale, Gabriele D’Annunzio, Pier Paolo Pasolini, Oriana Fallaci e molti altri protagonisti della cultura italiana. Il rapporto con il Corriere della Sera e con tutte le testate del Gruppo RCS sarà di ispirazione, libertà e reciproca autonomia.








Come è nato il vostro progetto?
“Partiamo da dove non è nato: dal mondo del fumetto. Nessuno di noi, in casa editrice, è disegnatore, nessuno è sceneggiatore di storie per immagini. Nessuno, insomma, è un “esperto” di fumetti, al massimo puntiamo a essere dei discreti lettori. Ecco, forse il nostro progetto editoriale nasce da una più generale e condivisa passione per la narrazione, unita al piacere (un po’ perverso e ostinato, di questi tempi) di raccontare la realtà che ci circonda. Credo che questo, a ben vedere, ci abbia più avvantaggiati che il contrario, perché ci ha costretti a essere curiosi, pieni di dubbi, attenti a ogni particolare. Come accade quando si ha di fronte qualcosa di nuovo e affascinante.”
In che modo lavorate?
“Il nostro lavoro viene spesso paragonato a ciò che si fa in una redazione giornalistica. Si buttano sul tavolo delle proposte per delle storie che ci piacerebbe raccontare ai lettori, si valutano una per una sulla base di fattori a volte molto diversi l’uno dall’altro (il potenziale interesse per il lettore, le possibilità di un riscontro mediatico, la fattibilità tecnica e così via), poi si raccolgono materiali di prima documentazione (foto, articoli, libri, film, atti processuali, sopralluoghi, interviste), quindi si comincia a pensare a chi, fra gli autori che abbiamo conosciuto, potrebbe essere la persona giusta per provare a scrivere o disegnare quella particolare storia. A ben vedere, è un mestiere che ha molti punti in comune con quello di chi si prepara a realizzare un film documentario su un particolare accadimento.”
Perché scegliere di raccontare realtà, spesso delicate, attraverso il fumetto?
“Perché raccontarle attraverso il cinema o la televisione, allora? Il fumetto per noi non è un genere (o peggio, un sottogenere) di qualcosa d’altro (cinema?). Il fumetto è niente più e niente meno che un linguaggio, esattamente come la musica o la televisione: banalizzando, è un sistema strutturato di segni (verbali e non verbali) che, al pari degli altri linguaggi, può essere utilizzato (da qualcuno) bene oppure male (secondo qualcuno), per intrattenere, per informare, per fare propaganda, per altre cose ancora fra cui per provare a raccontare la realtà in cui viviamo. Per noi, in potenza, non ci sono realtà più delicate di altre. Lo è il delitto Pasolini come l’odissea di un giovane operaio che decide di volersi “sbattezzare”. Se mai, ci accorgiamo che alcune realtà possano interessare, mediamente, più persone di altre.”
Credete che il fumetto, come forma di giornalismo (di cronaca, di reportage, di inchiesta), possa avere un futuro? Possa allargarsi ad un pubblico più ampio?



“Crediamo di sì. Gli esempi del Pulitzer assegnato ad Art Spiegelman, i lavori di Joe Sacco e Marjane Satrapi sono segnali incoraggianti. Come lo è il livello crescente di attenzione mediatica che riscuote la narrazione a fumetti. Certo, la domanda di fumetto in Italia non è paragonabile a quella di altri paesi, però la sfida degli editori è quella di provare a produrre proposte editoriali convincenti, nuove, fatte con onestà e con rigore.”

Sito ufficiale: http://main.beccogiallo.net





Info:

ABEditore nasce per dare voce ad un sapere libero e aperto, al di là di ogni steccato ideologico, avendo come obiettivo un’immagine di cultura esistenzialmente decisiva ed umanamente affascinante. È per noi prioritario (in un mondo che può offrire in una sola giornata l’accesso ad una quantità di informazioni maggiore rispetto a quelle che cento anni fa venivano recepite nell’intero arco dell’esistenza) garantire la qualità di prodotti editoriali (letterari, musicali, discografici etc.) la cui validità sia vagliata e certificata dai nostri editor, esperti che contribuiscono in maniera determinante, con la loro passione e dedizione, alla costruzione del “progetto” ABEditore.
Essenziale per la vita e lo sviluppo della nostra Casa Editrice è la ricerca e selezione di nuovi testi in ogni area dello scibile: dalla poesia alla critica letteraria, dalla narrativa alla saggistica per finire con la musica e le arti. Un nostro team di lettoriscout è sempre attivo per il reperimento e la valutazione di inediti.
Riteniamo altresì importantissima la riproposizione dei testi meno noti di autori consacrati dalla Storia nonché la riscoperta di opere del passato ingiustamente sottratte all'attenzione del pubblico. Fondamentale per noi è poi l’assoluta correttezza e trasparenza nei rapporti con gli autori. Consideriamo la veste graficadei nostri prodotti e l’uso di carte di assoluta qualità, un ulteriore punto di forza ed un importante indicatore del nostro modo di intendere la missione dell’Editore.

Sito ufficiale: http://www.abeditore.it






Info:

ERETICA Edizioni è una giovane Casa Editrice appassionata che pubblica Narrativa, Saggistica, Fumetti e Poesia.






Info:

Crediamo che letteratura, scrittura e lettura siano le possibilità migliori che abbiamo per conoscere, raccontare, dare vita a persone e cose che senza di esse non esisterebbero.
Che la parola scritta dia vita a piacere, intelligenza, messa a fuoco delle emozioni, relazione con gli altri e con il tempo, libertà da ignoranza e dogmatismi. Conoscere altre storie e altre visioni della vita ci permette di essere più umani, capire la complessità di dove viviamo, non ridurre tutto a stato d’animo o a tre ideozze in croce.
Siamo altresì convinti che leggere libri non sia solo il vezzo di persone introverse o di un'altra epoca, o una cosa cui si accenna con desolata nostalgia dicendo che una volta - che bello... - si leggeva di più.
Leggere è fondamentale per l'economia, la politica, la cultura, il benessere collettivo, il futuro perché rafforza la familiarità con le parole, la comunicazione ben riuscita, la dinamicità progettuale della mente, la connessione viva tra quelle parole, le idee, le cose da fare.
Tutte le nazioni più civili e floride di noi leggono più di noi.
Altro che frottole.
Per tutto ciò siamo qui a fare libri.

Edizioni del Gattaccio: libri e e-book narrativa, saggistica sociale, teatro, sport, poesia, Brasile, viaggi e nomadismi.
GattaccioCorsi: laboratori e seminari di Scrittura creativa, Tecniche di Promozione dell’Editoria, Sceneggiatura cinematografica; seminari tematici in ambito artistico e professionale, via web e in aula.
GSE-Gattaccio Servizi Editoria: editing e correzione bozze, redazione testi letterari e aziendali, consulenze editoriali, stesura articoli, newsletter e web content editing, stampa e lancio di un libro, traduzioni, sportello legale editoria, realizzazione booktrailer.
GattaccioTeatro: scrittura, realizzazione e promozione di spettacoli teatrali.







Nessun commento:

Posta un commento