Salve cari lettori, se vi va, iscrivetevi alla NEWSLETTER (colonna destra) per non perdere nessun post o aggiornamento, seguite il blog sui canali social e diventate miei lettori fissi. Grazie per la visita!

Benvenuti nel Blog di Smallintrix

Benvenuti nel Blog di Smallintrix

lunedì 28 ottobre 2019

Kami Garcia e Margaret Stohl - Beautiful creatures. La saga

Giorno 261 (nel mio blog):

Ben ritrovati, cari lettori, con una nuova recensione. Ringrazio la Oscar Vault Mondadori per avermi inviato una copia del testo.


Titolo: Beautiful creatures. La saga
Autrici: Kami Garcia e Margaret Stohl
Casa editrice: Oscar Vault Mondadori
Genere: Dark fantasy
Anno: 2017

Link d'acquisto tramite Amazon:

Copertina rigida: Clicca qui


Trama:

Ethan vive nella piccola cittadina di Gatlin, in South Carolina, un posto dove non succede mai nulla e da cui non vede l'ora di andarsene. Almeno finché non arriva Lena, una misteriosa e bellissima ragazza: in lei Ethan riconosce la protagonista degli strani sogni che da tempo lo tormentano durante la notte. Assecondando l'inspiegabile legame che sembra spingerlo inesorabilmente verso di lei, Ethan la avvicina e se ne innamora. Ma Lena nasconde un segreto: è una strega, vittima di un'antica maledizione che, allo scoccare del suo sedicesimo compleanno, la condannerà alla magia bianca o a quella nera. Il destino potrebbe trasformarla in una creatura mostruosa, incapace di amare. Ma Lena ha incontrato l'amore prima di aver compiuto sedici anni. E sarà proprio quell'Amore l'unica forza in grado di cancellare il suo passato e riscrivere il destino.

Commento/Recensione personale:

Si tratta di un volume unico che racchiude al suo interno quattro romanzi: "La sedicesima luna", "La diciasettesima luna", "La diciottesima luna" e "La diciannovesima luna".
Il mio primo approccio con questa saga risale al lontano 2013, quando realizzarono il film tratto dal primo romanzo, ovvero "La sedicesima luna". I miei ricordi non sono molto vividi, ricordo solo che mi piacque molto, anche perchè all'epoca ero una ragazzina e il target a cui si rivolgeva era proprio della mia stessa età. Spinta dalle emozioni che mi lasciò ho deciso quest'anno di iniziarne la lettura.
Partiamo dal presupposto che il film ha cambiato parecchie cose rispetto al libro originale e ha, quindi, perso la sua logicità stravolgendo quasi completamente la storia.
La trama di questa saga si incentra in particolar modo sui due protagonisti, Ethan e Lena, legati da un destino oscuro e misterioso. Si ritroveranno, quindi, a fare i conti con i propri sentimenti ostacolati da una magia incontrollabile, al di sopra delle loro conoscenze. Essendo due ragazzi molto giovani non conoscono e non riescono a comprendere certe forze sovrannaturali.
Nonostante il fulcro della narrazione ruoti intorno a loro, vengono inseriti personaggi secondari che, quasi subito, acquistano un ruolo fondamentale e affiancheranno i protagonisti durante le loro disavventure.
Ho apprezzato molto l'evoluzione che subisce ogni personaggio volume dopo volume perchè i primi due li ho trovati fin troppo sdolcinati e mielosi, successivamente viene dato spazio più all'azione e all'avventura eliminando quelle scene, per me, superflue e banali.
I temi principali sono: l'amore, l'amicizia, la magia, la perdita e la forza del destino.
Non mi addentro troppo per evitare di farvi spoiler però posso dirvi che è stata una lettura molto piacevole, scorrevole ed intrigante. Ci ho messo un po' per portarla a termine perchè l'ho alternata a "Il trono di spade" e capite bene che la mole di entrambi i romanzi è importante. Superano ambedue le mille pagine.
Ritornando alla saga di "Beautiful creatures" posso aggiungere che, a livello narrativo, ho apprezzato più i primi due romanzi perchè, pur essendo molto "adolescenziali", presentano diversi colpi di scena e rivelazioni che non lasciano il lettore indifferente e spingono a volerne sapere sempre di più.
A lungo andare, invece, alcune cose risultano ripetitive. Inoltre, il livello di concentrazione e interesse nel lettore cala di parecchio negli ultimi due romanzi perchè vengono a mancare idee originali per far proseguire la storia e di conseguenza vengono meno anche i colpi di scena o i passaggi emozionanti e ricchi di pathos che nei precedenti non mancavano mai.
In conclusione, mi sento di consigliarlo a chi ha bisogno di un fantasy leggero, carino, non troppo impegnativo. Tenete presente però il target a cui è rivolto: non aspettatevi un George R.R. Martin perchè siamo ben lontani da quello stile.
Nel complesso ho dato quattro stelline su cinque perchè è innegabile che catturi l'attenzione. Spero, in futuro, possano realizzare una serie tv perchè la saga si presta benissimo a questo compito.

Grazie per aver letto anche questa recensione.
Alla prossima da:


[Sono affiliata ad Amazon, quindi se acquisterete dai link da me postati, riceverò una piccola percentuale che mi aiuterà a mantenere il blog e i vari social. Questa percentuale non andrà ad influire sul prezzo del vostro acquisto. Grazie a chi lo farà e a chi, ogni giorno, mi sostiene e crede in me.]


---> Seguitemi sui vari social:

Twitter: @smallintrix

Nessun commento:

Posta un commento