Salve cari lettori, se vi va, iscrivetevi alla NEWSLETTER (colonna destra) per non perdere nessun post o aggiornamento, seguite il blog sui canali social e diventate miei lettori fissi. Grazie per la visita!

Benvenuti nel Blog di Smallintrix

Benvenuti nel Blog di Smallintrix

martedì 22 ottobre 2019

I Classici: Bram Stoker - Dracula

Giorno 260 (nel mio blog):

Ben ritrovati, cari lettori, con una nuova recensione.


Titolo: Dracula
Autore: Bram Stoker
Casa editrice: Feltrinelli
Genere: Classico/Gotico
Anno di pubblicazione di questa edizione: 2015

Link d'acquisto tramite Amazon:

Kindle: Clicca qui

Copertina flessibile: Clicca qui


Trama:

"State a sentirli, i figli della notte! Questa è la loro musica!" "Basta l'inizio: con questo Jonathan Harker, procuratore legale in quel di Exeter, che arriva in Transilvania, e si trova immediatamente avvolto in un clima di mistero e di scongiuri, fino a che di notte, tra lontani lupi che ululano e cavalli dalle narici infuocate, arriva in un castello dove un signore vestito di nero, dagli occhi troppo rossi e dai denti troppo bianchi... e il gioco è fatto! Impossibile uscire da quel clima, impossibile allentare la tensione, e non seguire con ansia partecipe la sorte di quei personaggi. Perché, bene o male, questo dandy dalla tetra figura ci attira e ci spaventa al tempo stesso (come tutto ciò che è peccato o che ci fa ingrassare); perché Mina diventa l'oggetto di tutte le nostre preoccupazioni; perché del professor Van Helsing sposiamo l'indefessa fede nell'inconoscibile e nel mistero, e la sua integerrima crociata contro il Maligno; perché la schermaglia tra Dracula che architetta il suo ritorno a casa e gli altri che ne svelano a una a una le mosse finisce con l'appassionarci e con il coinvolgerci come per una partita a scacchi; fino allo strepitoso finale, quando le tre diverse pattuglie dei 'cacciatori' convergono, con un ritmo che ricorda quasi lo stretto di una fuga per organo o l''arrivano i nostri' dei migliori film western, a sbarrare al Vampiro la strada verso il castello della sua sicurezza." 

Commento/Recensione personale:

Devo ammettere che sono rimasta delusa da questa lettura. Abituata alle trasposizioni cinematografiche e seriali di quest'opera, mi aspettavo un testo di tutt'altro tipo. Ho iniziato la lettura di questo classico perchè il mio interesse era quello di approfondire la figura di Dracula, entrare nella sua psicologia e capire il suo lato introspettivo, ma così non è stato. L'incipit mi ha subito catturata soprattutto perchè si presenta come un romanzo epistolare, ma poi va pian piano a perdersi: la narrazione si concentra sui personaggi secondari e inizia a trasformarsi in una sorta di caccia alle streghe, in questo caso un vampiro. Oppure potrei paragonarlo ad un giallo dove il commissario deve trovare l'assassino. Non riesci a empatizzare, nè tanto meno simpatizzare con qualcuno dei personaggi che vanno ad alternarsi saltando da un punto di vista ad un altro sotto forma di lettera.
Manca pathos e manca approfondimento. Il finale poi l'ho trovato molto banale, scontato e privo di emozioni. Questo romanzo l'ho iniziato anche perchè mi sembrava adatto al periodo: si avvicina Halloween e le atmosfere descritte all'interno calzavano a pennello.
Mi dispiace di non averlo potuto apprezzare, ma forse è indirizzato ad un pubblico di lettori che è alle prime armi e si sta avvicinando da poco alla lettura. In questo caso lo consiglio, altrimenti se cercate qualcosa di più profondo leggete un altro classico, ad esempio "Jane Eyre".
Il mio mese di letture "oscure" continua: sto leggendo il nuovo romanzo di Stephen King intitolato "L'istituto" e successivamente leggerò "Frankenstein" di Mary Shelley.

Grazie per aver letto anche questa recensione.
Alla prossima da:





[Sono affiliata ad Amazon, quindi se acquisterete dai link da me postati, riceverò una piccola percentuale che mi aiuterà a mantenere il blog e i vari social. Questa percentuale non andrà ad influire sul prezzo del vostro acquisto. Grazie a chi lo farà e a chi, ogni giorno, mi sostiene e crede in me.]


---> Seguitemi sui vari social:

Twitter: @smallintrix

Nessun commento:

Posta un commento