Salve cari lettori, se vi va, iscrivetevi alla NEWSLETTER (colonna destra) per non perdere nessun post o aggiornamento, seguite il blog sui canali social e diventate miei lettori fissi. Grazie per la visita!

Benvenuti nel Blog di Smallintrix

Benvenuti nel Blog di Smallintrix

martedì 10 settembre 2019

Paola Maria Liotta - Piano Concerto Schumann

Giorno 247 (nel mio blog):

Ben ritrovati, cari lettori, con una nuova recensione. Ringrazio Francesca Zelletta di "Scrittura a tutto tondo" per avermi contattata e inviato una copia in ebook di questo romanzo.


Titolo: Piano concerto Schumann
Autrice: Paola Maria Liotta
Casa editrice: Il seme bianco
Genere: Narrativa
Anno: 2019

Link d'acquisto tramite Amazon:

Copertina flessibile: Clicca qui


Trama:

Il Piano Concerto Schumann e il dono di una spinetta precipitano la pianista Fiamma Fogliani in una spirale di emozioni e intrighi. La quête prenderà corpo dentro e fuori di sé, inducendola a riscoprire nell’amore per la musica la sua ragione di vita e la sola possibilità di affrontare la violenza e il male.

Commento/Recensione personale:

Mi dispiace dover ammettere che questo romanzo non mi ha convinta. Sono consapevole del fatto che l'autrice abbia inserito tutti i suoi sentimenti verso la musica e si capisce che deve molto ad essa, ma a mio parere ha creato una storia un po' ingarbugliata, inserendo intrighi e intrecci poco interessanti che non riescono a catturare del tutto l'attenzione del lettore. Ho apprezzato come viene descritta la protagonista perchè emergono tutti i suoi stati d'animo e il suo voler riprendersi in mano la vita che le ha regalato non poche difficoltà, fino a renderla una persona fragile e vulnerabile, ma il rapporto con gli altri personaggi del romanzo, però, non viene descritto nel migliore dei modi, o meglio, non sono presenti quel pathos e quelle emozioni che un lettore, che magari non conosce bene la musica classica o non è appassionato, necessita per non annoiarsi. Sono del parere che l'autrice volesse scrivere qualcosa dedicato solo ed esclusivamente alla musica e che gli intrighi vengono inseriti dopo per non far risultare il testo come una lettura piatta e monotona. Avrei apprezzato di più un manuale o un diario dell'autrice dedicato a questo tema, senza creare storie così confusionarie e inserite per allungare il brodo.
Leggendo, infatti, in molti tratti ho provato noia e lo dico io che per quattro anni ho studiato pianoforte e so che significa venir salvati dalla musica. 
Lo stile di scrittura quindi risulta essere un po' prolisso e confusionario, ma le parti dove emergono i veri sentimenti dell'autrice sono ben scritte, emozionanti e semplici allo stesso tempo.
La lettura è molto soggettiva e, riconoscendo il potenziale dell'autrice, so che altre persone potranno apprezzare maggiormente una lettura del genere. Posso dire che si tratti di un romanzo carino, ma che non riesce a spiccare in un mondo editoriale che negli anni si arricchisce di nuovi titoli molto interessanti.

Grazie per aver letto questa recensione.
Alla prossima da:


[Sono affiliata ad Amazon, quindi se acquisterete dai link da me postati, riceverò una piccola percentuale che mi aiuterà a mantenere il blog e i vari social. Questa percentuale non andrà ad influire sul prezzo del vostro acquisto. Grazie a chi lo farà e a chi, ogni giorno, mi sostiene e crede in me.]


---> Seguitemi sui vari social:

Twitter: @smallintrix
Goodreads: Martina Villa (Smallintrix)

Nessun commento:

Posta un commento