Salve cari lettori, se vi va, iscrivetevi alla NEWSLETTER (colonna destra) per non perdere nessun post o aggiornamento, seguite il blog sui canali social e diventate miei lettori fissi. Grazie per la visita!

Benvenuti nel Blog di Smallintrix

Benvenuti nel Blog di Smallintrix

giovedì 5 settembre 2019

Marco La Paglia - Atto di fede

Giorno 246 (nel mio blog):

Ben ritrovati, cari lettori, con una nuova recensione. Ringrazio l'autore per avermi contattata e avermi inviato una copia in ebook del suo romanzo.


Titolo: Atto di fede
Autore: Marco La Paglia
Casa editrice: Hercules edizioni
Genere: Storico/Romanzo di formazione
Anno: 2018

Link d'acquisto tramite Amazon:

Kindle: Clicca qui

Copertina flessibile: Clicca qui


Trama:

Andrea è un ragazzino cresciuto tra i boschi insieme alla madre. Innamoratosi di Aidoann, appartenente a una famiglia di nomadi, abbandona la propria casa per ritrovarsi coinvolto in una serie di eventi drammatici che hanno, in qualche modo, come sfondo, le vicende della nostra Italia. Marco La Paglia ci fa immergere nei personaggi (Andrea e il mondo nomade) scrivendo in terza persona: un artefizio letterario che si presta benissimo per questo romanzo di formazione. (Si parte) dalla città di Genova con la vita di Andrea, (si naviga) fra il mondo nomade, della malavita e del lavoro duro, (si attracca) fra i cuori di un amore lontano e vivido nei ricordi dei marinai, protagonisti delle vite dei personaggi di questo romanzo.

Commento/Recensione personale:

Questa storia è stata una piacevole scoperta e credo che il messaggio che vuole trasmettere è tanto importante quanto delicato. Quando si parla di razzismo siamo abituati a pensare alle persone di colore oppure agli omosessuali. Questa storia invece si concentra sui rom, sulla loro origine e sul perchè a volte agiscono in un determinato modo. Ho apprezzato l'idea di base e il descrivere i protagonisti come persone in cerca di un posto migliore e di una crescita personale interiore. Andrea, che non fa parte di quel mondo originariamente, decide di mollare tutto dopo essersi innamorato di Aidoann. Ho apprezzato molto la narrazione del loro primo incontro perchè è delicata e spontanea: riuscivo a figurare nella mia mente il loro primo scambio di sguardi e le battute pungenti di Aidoann era come se riuscissi a sentirle nella mia testa. Una volta che il ragazzo decide di seguirla dovrà abituarsi ad una nuova cultura e delle nuove tradizioni. Gli altri rom cercheranno di plasmare la sua mente inculcandogli che le loro idee erano quelle giuste, ma fortunatamente Andrea riuscirà a riconoscere da sè ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. La storia alterna momenti ricchi di azione a momenti dove sarà il dialogo ad essere in primo piano e le parole fungeranno come un'arma a doppio taglio: momenti più dolci e calmi si alterneranno ad altri più drammatici dove tenere a bada le lacrime sarà dura. Il lettore patirà con i due protagonisti e pregherà che non gli succeda nulla di male affinchè il bene possa vincere sempre sulle ingiustizie della vita e degli avvenimenti.
Non ho dato il massimo della votazione ovvero cinque stelline su cinque, ma ne ho date quattro perchè un romanzo deve emozionarmi e toccarmi l'anima fino arrivare al profondo conquistando il mio cuore. L'effetto è stato ottenuto solo in parte: alcuni passaggi li ho trovati privi di quella scintilla che invece una lettura di questo genere necessita.
Un altro tema che viene affrontato è quello del viaggio poichè la vicenda partirà da Genova per poi spostarsi in altre città e luoghi che non vi descrivo per non anticiparvi nulla.
Oltre a questo piccolo appunto però non ho altre critiche da smuovere perchè la scrittura è scorrevole, priva di intoppi e difficoltà e i personaggi sono ben delineati. Ciò che ho apprezzato maggiormente e mi ha fatta emozionare di più è la nascita della storia d'amore tra i due protagonisti perchè non è scritta in maniera frettolosa con il rischio di risultare banale e scontata, ma rispetta i tempi giusti e lo fa con delicatezza unita alla purezza. Niente scene esplicite e inutili, niente frasi esagerate e prive di pathos.
Lo consiglio a chi vuole immergersi in una cultura differente dalla propria, a chi è in cerca di emozioni tra le righe e chi vuole sentirsi appagato da una lettura senza dover leggere una quantità elevata di pagine.

Alla prossima da:

[Sono affiliata ad Amazon, quindi se acquisterete dai link da me postati, riceverò una piccola percentuale che mi aiuterà a mantenere il blog e i vari social. Questa percentuale non andrà ad influire sul prezzo del vostro acquisto. Grazie a chi lo farà e a chi, ogni giorno, mi sostiene e crede in me.]


---> Seguitemi sui vari social:

Twitter: @smallintrix
Goodreads: Martina Villa (Smallintrix)

Nessun commento:

Posta un commento