Salve cari lettori, se vi va, iscrivetevi alla NEWSLETTER (colonna destra) per non perdere nessun post o aggiornamento, seguite il blog sui canali social e diventate miei lettori fissi. Grazie per la visita!

Benvenuti nel Blog di Smallintrix

Benvenuti nel Blog di Smallintrix

lunedì 4 marzo 2019

David Cintolesi - Fermo! Che la scimmia spara

Giorno 221 (nel mio blog):

Ben ritrovati, cari lettori, con una nuova recensione. Ringrazio "Saper scrivere" e Elisa Costa per avermi contattata affinchè recensissi questo testo.


Titolo: Fermo! Che la scimmia spara
Autore: David Cintolesi
Casa editrice: Porto Seguro
Genere: Raccolta di racconti
Anno: 2018

Link d'acquisto tramite Amazon:

Copertina flessibile: Clicca qui



Trama:

Cosa succederebbe se la notte di due ragazze sotto allucinogeni, si trasformasse improvvisamente in un set di un film horror, con zombi assassini e cantanti che si tramutano in bestie cannibali? Se un ragazzo, senza arte né parte, fosse tormentato dalla sua pornostar preferita? E se tua moglie ti stesse osservando di nascosto da delle telecamere, e la tua sorte dipendesse da un dipinto di Banksy? E se la notte di due ladri strampalati, durante l'ultimo colpo prima di cambiare vita, fosse minacciata da un serial killer che taglia i piedi alle sue vittime? Dieci racconti che mescolano tutti i generi: grottesco, commedia, pulp, horror, thriller, noir ma, che trovano in una vena ironica, il loro punto in comune.

Commento/Recensione personale:

Si tratta di una raccolta di racconti che spaziano in diversi generi come l'horror, il thriller e molti altri.
Ricorda molto la pellicola cinematografica "Pulp Fiction".
Lo scrittore non si sofferma sulla psicologia dei personaggi né approfondisce la storia narrata, ma inserisce diverse scene di azione che mirano a infondere una carica di adrenalina al lettore.
Lo stile di scrittura è diretto, senza peli sulla e crudo. Ed è proprio questo che mi ha fatto storcere un po' il naso. Non amo molto il linguaggio troppo esplicito che si tramuta in volgare perchè penso che qualcosa possa essere espressa in maniera più soft e fare ugualmente breccia nel cuore del lettore.
Il racconto che mi ha colpita maggiormente tratta di una tentato abuso verso una bambina: mi è piaciuto lo svolgimento del racconto e in un punto specifico ho esultato esclamando "si, era questo che aspettavo". Non vi dico di più per evitare gli spoiler.
Gli altri racconti sono piacevoli da leggere, carini e alcuni coinvolgenti, ma non quanto quello citato poco fa.
Nel penultimo racconto soprattutto, ho notato un uso spropositato di un linguaggio troppo volgare e questo mi ha fatto venire il desiderio di chiudere il libro, ma nonostante tutto sono andata avanti.
Sicuramente lo consiglio a chi è amante del genere, a chi vuole passare qualche oretta in relax facendosi trascinare dall'azione e, a tratti, dalla stranezza di questi racconti.
Auguro all'autore di trovare sempre più fonti di ispirazione per i suoi prossimi romanzi e di inserire più introspettività e meno volgarità.
Chiaramente, però, si tratta di puro gusto personale.

Alla prossima da:


[Sono affiliata ad Amazon, quindi se acquisterete dai link da me postati, riceverò una piccola percentuale che mi aiuterà a mantenere il blog e i vari social. Questa percentuale non andrà ad influire sul prezzo del vostro acquisto. Grazie a chi lo farà e a chi, ogni giorno, mi sostiene e crede in me.]


---> Seguitemi sui vari social:

Twitter: @smallintrix



Nessun commento:

Posta un commento